0432 820047 info@gio-lunazzi.com
Seleziona una pagina

Terza calssificata

Pantelleria Island Brand

Concorso internazionale per il logo dell’Isola di Pantelleria

Sull’Isola di Pantelleria tutto e’ curve, onde, spirali di germogli;

vento, aria, vapori, cerchi in pietra e pietre vulcaniche di forme antropomorfe. Superfici nere e taglienti, fragranze e bagliori, suoni e sapori.
Questo logo è nato come sintesi dei sentimenti profondi che abbiamo vissuto respirando con il cuore l’aria, la terra, l’acqua e il fuoco dell’isola.
Per noi Pantelleria è nera ma è a colori, una profonda emozione, un corpo vero che respira e ti fa respirare.

 

Le forme e i colori
Le aree in colore nero rappresentano la roccia vulcanica dell’isola di Pantelleria, sia la parte emersa a che quella sommersa. L’area color turchese c rappresenta il mare. Le onde sono disegnate seguendo il profilo della cupola dei dammusi. Spirale come simbolo di evoluzione e vitalità.

La spirale color arancione d rappresenta il vulcano, la lava che ha forgiato l’isola intera.e la forza del mare sugli scogli.

La forza della vita sulla terra emersa: la vegetazione, la fauna, l’uomo, la storia. Il colore selezionato è stato scelto ammirando il fiore del cappero (il violaceo dei filamenti staminali).

In bianco le nubi, il vento, il vapore delle favare, l’aria calda o fredda che fuoriesce dalle grotte.

Il cerchio racchiude tutto. Il cerchio è l’isola ma c’è un riferimento anche al meraviglioso giardino pantesco che chiude e protegge un tesoro.

Nonostante i colori diano forza e significato al simbolo, riteniamo che un’ulteriore sintesi solo in bianco e nero sia estremamente interessante e facilmente inseribile in tutti i contesti.

Nella scelta del carattere tipografico abbiamo cercato un font arioso, libero, scritto “a mano”, spaziando le lettere della parola “respira”. Abbiamo utilizzato lo stesso font per la scritta “yrnm”.

Il payoff “respira” è ambiguo: può essere interpretato come “L’isola di Pantelleria respira perché è viva”. Oppure è rivolto al lettore:  “sei sull’isola di Pantelleria… respira…”.